Agricoltura

Agricoltura

31 ottobre 2018 Economia 0
Agricoltura
Il settore agricolo nuovo segmento economico del Kurdistan

I
l settore agricolo può diventare di nuovo un segmento importante dell’economia del Kurdistan. Il Governo Regionale sta attuando nuove politiche di modernizzazione del settore, affinchè, nei prossimi cinque anni, l’intera Regione diventi indipendente. Per la maggior parte degli ultimi 25 anni gli investimenti nel settore agricolo sono stati inesistenti. Nonostante il costo del cibo era aumentato del 160%, nell’agricoltura veniva investito solo il 5% delle Pil. La presenza di terreni fertili ed abbondanza di acqua costituiscono elementi fondamentali per la ricostruzione di un sistema agricolo autosufficiente. Tutto ciò consentirebbe di raggiungere in pochi anni l’obiettivo di diminuire le importazioni e aumentare la produzione interna. Anche la Fao e la World Bank concordano nel sostenere che in questa fase l’utilizzo della scienza aiuterebbe a creare lo sviluppo di un’agricoltura sostenibile. Attraverso investimenti pubblici e privati, tesi a rinnovare il settore con nuove tecnologie, l’agricoltura tornerà ad essere un segmento primario della Regione. Inoltre, la creazione di un centro di ricerca aiuterà la professionalizzazione del settore. Lo step successivo sarà quello di incentivare gli abitanti a tornare nelle zone rurali così da rivitalizzare le attività agricole nel loro complesso. 

I punti di forza della Regione del Kurdistan sono: 

  • Presenza di terreno fertile
  • Condizioni climatiche favorevoli
  • Risorse umane
  • Abbondante presenza di acqua

Le politiche intraprese dal governo proteggono l’industria agro-alimentare ma allo stesso tempo incentivano la produzione di prodotti locali.

Condividi